Outsourcing: servizi inbound, outbound e servizi di back office

Attività di back office in outsourcing: una grande opportunità

L’attività di Back Office ha l’obiettivo di migliorare l’efficienza dei processi aziendali. Ogni azienda ha diverse attività di back office per sostenere le proprie operazioni e la continuità dei propri servizi. Interessa tutte le mansioni che stanno dietro l’impresa, ad esempio supporto alle attività di magazzino, d’archivio, di contabilità, amministrazione, organizzazione della documentazione, verifica documentale o il controllo della qualità delle chiamate e così via.

Diverse risorse sono dedicate a coprire questi servizi ma sempre più spesso outsourcing può risultare uma mossa intelligente ed efficiente.

Il reparto Back Office gestisce una serie importante di processi necessari a mantenere una società in attività: è il “dietro alle quinte” di un’azienda.

Il back office in outsourcing è oggi una strategia chiave per aiutare le aziende a raggiungere i loro obbiettivi. Solitamente, le attività di Back Office richiedono personale specializzato, con buona capacità di utilizzo di sistemi e applicativi, ad esempio ottima conoscenza di Excel, oppure l’utilizzo di piattaforme specifiche di ogni azienda e quasi sempre per questo l’esperienza avviene con affiancamento formativo di base.

Simea ad esempio è outsourcer per back office inerenti:

  • La raccolta e l’organizzazione di dati produttivi
  • Verifica e controllo della correttezza di documenti
  • La richiesta, correzione e aggiornamento di anagrafiche
  • Controllo, stampa e assegnazione e-mail

In molti casi l’esternalizzazione dei processi aziendali può risultare un fattore decisivo.